Minestrone alla milanese

minestrone-24865_l

Ingredienti : dose per 6 persone

pomodoro da sugo gr. 500

piselli freschi gr. 500

fagioli (borlotti) sgranati gr. 250

riso (o pasta) gr. 200

pancetta stesa gr. 100

lardo gr. 50

qualche cotica di maiale

una manciata di prezzemolo

8 foglie di basilico e 2 di salvia

3 patate farinose

2 zucchine

2 coste di sedano

1/4 di verza

aglio

2 carote

cipolla

parmigiano grattugiato

sale

Diverse sono le varianti che questa tipica portata può avere : vi è chi usa solo il lardo e abolisce la pancetta, altri mettono solo la pancetta e non il lardo. C’è chi soffrigge la pancetta e chi la mette cruda, a listerelle, sopra il minestrone, dopo averlo versato nella zuppiera. Qui, la versione che gli esperti gidicano più popolare…

Tagliare a fettine sottili il sedano e le carote, a pezzetti le zucchine; scottare i pomodori, pelarli, farli a pezzi e togliere i semi. Pelare le patate lasciandole intere. Mondare e lavare il prezzemolo poi tritarlo finissimo con il lardo e uno spicchio d’aglio. Tritare la cipolla. Mettere nella pentaola della minestra il battuto, la cipolla, le foglie di salvia, la pancetta e le cotenne (precedentemente ben raschiate) ambedue tagliate a listerelle. Lasciare soffriggere finchè la cipolla sarà bene appassita, quindi unire tutte le verdure preparate, le foglie di basilico e i fagioli. Versare nella pentaola tre litri di acqua, salare poco, porre il recipiente sul fuoco e fare bollire il minestrone, a fiamma moderata, per circa due ore e mezza o tre ore. Se a cottura avvenuta le patate non si saranno sfatte schiacciarle con la forchetta, affinchè il brodo si addensi. Mezz’ora prima di mettere il riso o la pasta, aggiungere i peselli agranati. Le foglie di verza, a pezzi piuttosto grossi e privi della costa centrale, vanno unite al minestrone, se in inverno, insieme al riso. Poco prima di andare a tavola, versare il minestrone nei piatti fondi e spolverizzarlo con abbondante parmigiano.